bombipol

Bombipol


Warning: A non-numeric value encountered in /home/agrii767/public_html/wp-content/plugins/woocommerce/includes/abstracts/abstract-wc-product.php on line 874

Warning: A non-numeric value encountered in /home/agrii767/public_html/wp-content/plugins/woocommerce/includes/abstracts/abstract-wc-product.php on line 874

Colonie di Bombus Terrestris


Warning: sizeof(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/agrii767/public_html/wp-content/plugins/woocommerce/templates/single-product/meta.php on line 17
Categoria:

Descrizione prodotto

bombipol_foto1

 

Bombipol una garanzia per l’impollinazione delle vostre pianteI bombi: impollinatori in prima linea
I bombi sono insetti sociali che vivono in colonie costituite da una regina, operaie nutrici per la prole e bottinatrici per la raccolta del nettare e del polline.
Grazie a specifiche caratteristiche morfo-fisiologiche, risultano quindi ottimi impollinatori sia di essenze selvatiche che di piante di interesse agrario.
La fitta peluria che riveste il corpo infatti, diventa un efficace veicolo di scambio di polline tra i fiori ed insieme alla capacità che hanno questi insetti di produrre e conservare calore corporeo, fornisce la base per uno spiccato adattamento anche alle basse temperature.
Ciò spiega infatti la presenza delle bottinatrici nelle ore più fredde della giornata, il mattino presto e la sera tardi, in condizioni di scarsa luminosità, evitando in parte in natura la competizione con altri impollinatori.
L’impiego dei bombi in serra si è affermato da molti anni ed ha sostituito ormai completamente la pratica dell’ormonatura dei fiori.
arnia_bombipolBombipol: una garanzia per l’impollinazione delle vostre piante
L’arnia Bombipol è stata progettata per garantire alle colonie di Bombus terrestris, le migliori condizioni per un corretto sviluppo.
Al tempo stesso le semplici istruzioni riportate sulla scatola permettono di rendere subito operativa la famiglia di bombi contenuta all’interno.

 

 

 

bombipol_foto2I vantaggi con l’impiego dei bombi
L’impollinazione naturale è da considerarsi uno degli aspetti principali da tener presente, al pari della concimazione e dell’irrigazione, per ottenere produzioni di qualità.
In particolare l’impollinazione con i bombi offre notevoli vantaggi:
– Allegagione dei frutti più omogenea.
– Aumento in peso dei frutti.
– Riduzione di attacchi di muffa grigia (Botritis cinerea) poiché viene facilitato il distacco dei petali dal frutto allegato.
– Risparmio di manodopera in quanto evita l’ormonatura o la vibrazione manuale dei fiori.
– Sono attivi anche a basse temperature ed in condizioni di scarsa luminosità.

 

 

 

bombipol_foto3Posizionamento delle colonie in serra
Non posizionare mai l’arnia al centro della serra.
–  Porre le arnie a 80 cm dal suolo, possibilmente in prossimità dei passaggi principali della serra, per favorire un migliore orientamento dei bombi.
–  È importante che l’arnia sia posizionata su un supporto perfettamente in orizzontale.
– Evitare di esporre la colonia alla luce diretta del sole proteggendola con rete ombreggiante.
– Dopo 30 minuti dal posizionamento dell’arnia aprire il foro di ENTRATA – USCITA. Se le condizioni di impiego sono corrette, la colonia entrerà in piena attività nel giro di 2 – 3 giorni.
–  La durata in campo varia da 4 a 8 settimane, secondo l’andamento climatico e la cura dell’agricoltore.
–  Se il servizio di impollinazione è richiesto per un periodo più lungo, riporre regolarmente nuove arnie nelle serre.

bombipol_foto4…è importante sapere che su pomodoro, melanzana, peperone
– I bombi possono essere distratti da fioriture concorrenziali, pertanto consigliamo di chiudere con le reti le aperture laterali e frontali delle serre.
– Le colonie vanno inserite quando c’è già una buona disponibilità di fiori aperti.
– La scarsa o nulla produzione di polline da parte delle piante provoca l’arresto dell’attività dei bombi.
– La produzione di polline da parte della pianta è influenzata dalle condizioni climatiche (temperatura-umidità), dallo stato nutrizionale, dall’equilibrio idrico.

 

 

 

bombipol_foto5Verifica del livello di attività delle colonie sul pomodoro
Quando i bombi visitano i fiori di pomodoro lasciano dei segni sul fiore, riconoscibili per la presenza di un tipico marchio di colore scuro (vedi foto).

Una sola visita del bombo su di un fiore è già sufficiente per una buona impollinazione, ma non sempre si riesce ad osservare l’attività dei bombi.
E’ per questo motivo che si raccomanda di controllare spesso sui fiori la presenza dei marchi che provano la loro attività. In condizioni ambientali normali il livello di fiori aperti marcati varia tra il 70 e l’80 %.

Trattamenti fitosanitari

I bombi risultano sensibili ai trattamenti fitosanitari, specialmente quelli insetticidi, pertanto il loro impiego deve essere abbinato ad un’attenta scelta dei principi attivi utilizzati sulla coltura da impollinare (consultare le tabelle di selettività). Si consiglia comunque di allontanare l’arnia prima di qualunque trattamento in serra.
L’uso dei bombi come impollinatori rientra in un programma più ampio di difesa eco-compatibile e di lotta biologica ed integrata..
Prima di introdurre la colonia in serra, accertarsi di non avere usato fitofarmaci dannosi ai bombi